Acque Convenzionate: No Kill Aniene 2018

 
La FIPSAS - Comitato Provinciale di Roma, a seguito di bando pubblico, ha stipulato una convenzione con la Regione Lazio, per la gestione della pesca sportiva nel tratto di fiume Tevere sotto precisato. PER PESCARE NEL TRATTO è D'OBBLIGO IL POSSESSO DELLA TESSERA FIPSAS, DEL TESSERINO SEGNACATTURE E DELLA LICENZA DI PESCA. I Permessi di pesca giornalieri costano soltanto 10 euro e i permessi da dieci uscite "Carnet" costano soltanto 70 euro. Si possono acquistare direttamente sul posto di pesca, presso il BAR - FIPSAS POINT "Le Roscelle", oppure presso il negozio "Casa della Pesca", oppure presso la Sede del Comitato Provinciale FIPSAS di Roma" in Via Flaminia nuova 830.

CLICCA e CONSULTA LA BROCHURE INFORMATIVA

MAPPA NO KILL

DISCIPLINARE PER LA REGOLAMENTAZIONE DELLA PESCA SPORTIVA NELLA

ZONA DI PESCA CONTROLLATA (ZPC/S) N.3 FIUME ANIENE – SARACINESCO – MANDELA

28

 

 

Regolamento

Art. 1   La zona di pesca controllata (ZPC n. 3) è ubicata nel tratto di Fiume Aniene ricompreso tra il confine con il Comune di Anticoli Corrado (42° 01’74”N – 12° 56’76”E) ed il tratto 200 m a valle della confluenza con il torrente Licenza (42° 01,07 N – 12° 55,62 E).

L’inizio e la fine della ZPC/S n. 3 sono contrassegnati con apposite paline per un tratto di circa 2,7 Km come da Convenzione stipulata con la Regione Lazio – ADA di Roma.

Nella ZPC/S n. 3 “NO KILL ANIENE” potrà essere costituita in via sperimentale una zona “palestra” appositamente tabellata, per l’effettuazione di corsi specifici per l’apprendimento della tecnica di pesca a mosca con coda di topo.

Il Comitato Provinciale FIPSAS di Roma provvede alla gestione della ZPC 3 avvalendosi della Società affiliata FIPSAS CIPM nonché delle Guardie ittiche FIPSAS.

zrs aniene web1

Art. 2 Nella ZPC/S la pesca è consentita esclusivamente ai pescatori muniti di Licenza di pesca, di Tessera FIPSAS e di Tesserino segna catture/permesso di pesca (Art.6) con i sistemi indicati nel successivo Art. 3.

Art. 3 – Nell’intero tratto convenzionato sono ammesse le seguenti tecniche:

    1. Pesca con la Mosca Artificiale (Fly Fishing). E' consentita la pesca con canna del tipo all'inglese, con una mosca galleggiante o sommersa, con amo privo di ardiglione o con lo stesso preventivamente schiacciato (se schiacciato non deve emergere dalla sezione del gambo) e lanciata con mulinello e coda di topo. Non può essere utilizzata più una esca artificiale. La misura dell’amo non può essere superiore al n° 8. E' fatto divieto di utilizzare imitazioni di uova di salmone e streamer, e comunque artificiali che non siano imitazioni di insetti naturali. E' vietato l'uso del segnalatore di abboccata (strake indicator) e di finali affondanti o in ogni caso appesantiti (piombati).
    2. Pesca a "Tenkara". E' consentita la pesca con la tecnica della Tenkara utilizzando canne di lunghezza non superiore a cm. 390 con azioni 6:4 – 7:3; uso di mosche dedicate “Sakasa Kebari”. Per questa tipologia di pesca si possono richiedere ulteriori informazioni direttamente alla Società affiliata FIPSAS – CIPM e/o ritirare l’opuscolo illustrativo dedicato presso i punti di distribuzione dei permessi.
    3. Pesca a Spinning. Per tale tecnica è ammesso l'uso esclusivo di artificiali metallici del tipo "cucchiaino, rotante o ondulante" con un solo amo di misura minima del n°8 privo di ardiglione o con lo stesso reso innocuo mediante schiacciatura o limatura. E' vietato l’uso di esche artificiali siliconiche, o simili. L’artificiale non può essere armato di ancoretta e/o ami multipli. È consentito l’utilizzo di massimo una canna dotata di un solo artificiale.

 clicca e → LEGGI TUTTO IL REGOLAMENTO

tabella aniene

 

 

 

Non ci sono articoli in questa categoria. Se si visualizzano le sottocategorie, dovrebbero contenere degli articoli.

Visualizza n.